Il suo nome è Joseph DiGiovanna, di lavoro fa il fotografo e film maker e nel suo appartamento nel New Jersey ha installato una fotocamera Sony a7s sulla finestra che scatta una fotografia ogni 30 secondi, l’inizio di un timelapse a New York della durata di 30 anni.

Questo ormai succede da poco più di quattro anni, il che significa che ha già accumulato più di 4.200.000 immagini e rimangono all’incirca 30 milioni di fotografie alla fine.

“Si tratta di cambiare New York, ma rimanere gli stessi. Sono qui per documentare i grandi cambiamenti come la costruzione di grattacieli – ma anche le piccole cose altrettanto importanti, come il passaggio di una barca a vela”. ha commentato DiGiovanna.

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 30 Year Time-Lapse (@nyc_timescape) in data:

 

Tag

Rispondi